SPORTELLO AFFITTI

NEWS e COMUNICAZIONI

Anno 2008


ISTITUZIONE SPORTELLO AFFITTI

FINALITà DEI CONTRIBUTI

La Regione Lombardia eroga contributi per ridurre nell’anno 2008 l’incidenza del canone sul reddito dei nuclei familiari  in condizione economica disagiata, che abitano unità immobiliari in locazione ai sensi della legge 431/98. Le condizioni di onerosità e i criteri di erogazione del contributo sono individuati in base alla situazione economica dei nuclei familiari ai sensi delle disposizioni del presente atto.

 

TEMPI

è possibile presentare domanda dal 15/07/2008 al 31/10/2008.

 

SOGGETTI BENEFICIARI

1.

Possono richiedere il contributo:

 

 

a)

i conduttori che nell’anno 2008 sono titolari di contratti di locazione, efficaci e registrati, stipulati per unità immobiliare situata in Lombardia  utilizzata come residenza anagrafica e abitazione principale (per l’incapace o persona comunque soggetta a amministrazione di sostegno, la domanda può essere presentata dal legale rappresentante o persona abilitata ai sensi di legge);

 

 

b)

 i soggetti che occupano l’unità immobiliare e sono sottoposti a procedura esecutiva di rilascio per finita locazione, a condizione che siano in regola con quanto previsto dall’art. 80 del d.lgs. n. 388/2000 e con le disposizioni del comma 6 dell’art. 6 della Legge n. 431/1998.

 

2.

I richiedenti di cui al punto 1 devono possedere:

 

 

a)

la cittadinanza italiana o di uno stato facente parte dell’Unione europea;

 

 

b)

la cittadinanza di un altro stato. In questo caso devono essere in possesso di  carta di soggiorno o  di permesso di soggiorno almeno biennale (ivi compresi i soggetti già in possesso di permesso di soggiorno scaduto che hanno attivato la procedura di rinnovo), e che esercitano una regolare attività, anche in modo non continuativo, di lavoro subordinato o lavoro autonomo.

 

3.

Nel caso una medesima unità immobiliare sia utilizzata da più nuclei familiari, anche con contratti autonomi, può essere richiesto un solo contributo da parte di  un solo nucleo familiare.

 

4.

La registrazione del contratto è ammessa anche in data posteriore alla presentazione della domanda purchè il richiedente dimostri, all’atto dell’erogazione del contributo, di aver inoltrato richiesta di registrazione del contratto al competente ufficio e di aver versato la relativa imposta.

 

5.

Ai fini della determinazione dell’indicatore della situazione economica equivalente il nucleo familiare è composto dal richiedente medesimo dai soggetti considerati a suo carico ai fini IRPEF e dai componenti la famiglia anagrafica ai sensi dell’art. 4 del D.P.R.n. 223/1989 ,vale a dire: “ un insieme di persone legate da vincoli di matrimonio e non separate legalmente, parentela, affinità, adozione, tutela o da vincoli affettivi, che abitano e sono residenti nell’unità immobiliare oggetto del contratto di locazione ”.

 

DOVE PRESENTARE DOMANDA

CAAF CISL di Cantù

Viale Madonna 11/18

Tel. 031/710189

CAAF CGIL di Cantù

Via Brambilla, 3

Tel. 031/709898

A.C.L.I. Servizio Fiscale

Via U. Da Canturio 16/a

Tel. 031/715640

U.I.L.

Via Torriani, 29

Tel. 031/273295

 

Per maggiori informazioni:

Ufficio Servizi Sociali Assistente Sociale Nadia Burgassi

Assistente Sociale Silvia Pozzoni - tel. 031.789.77.08

 

 

Salva Segnala Stampa Esci Home